Slow Food incontra il Cuprese
per festeggiare tre decenni di vita

Grande soddisfazione
perché il vino ci ha stupito per bontà e tenuta nel tempo.
cit. Fabio Gavedoni - Slow Food Italia

Sono passati ben tre decenni da quando Carlin Petrini decise di dar vita a Slow Food, una delle realtà più importanti per il nostro settore, e da quando negli stessi mesi, i soci della nostra cantina sociale si preparavano alla raccolta della prima vendemmia del Cuprese, oggi tra i simboli della Cooperativa Colonnara.

Per festeggiare il doppio compleanno Slow Food ha stappato la nostra Riserva 1991 di Cuprese, Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC dichiarando “grande soddisfazione perché il vino ci ha stupito per bontà e tenuta nel tempo”.

Nel rinnovare i nostri auguri a Slow Food Italia vogliamo ringraziare Fabio Gavedoni per aver raccontato nell’articolo di oggi l’esperienza di degustazione e l’incontro con il nostro Cuprese.

Un brindisi a Slow Food!