Passerina

Marche IGT

La passerina è un vitigno a bacca bianca diffuso principalmente nel Sud delle Marche. Sulla sua identità hanno studiato numerosi ricercatori, tanto da vantare un'ampia bibliografia e un elevato numero di citazioni sui più noti trattati di ampelografia. Ad oggi restano incerte le sue origini storiche. Conosciuto con vari appellativi come "Pagadebito Gentile", "Campolese" e "Uva Passera", il termine "Passerina" è attribuito a quelle uve che presentano acini di piccole dimensioni spesso privi di vinaccioli.

Vitigno
Passerina (autoctono)
Profumo

Bouquet delicato floreale di lilla bianco, caprifoglio ed acacia con suggestioni fruttate di pomacee e agrumi

Sapore

Aromi fruttati, agrumati, piacevolmente acidulo, corpo snello

Abbinamenti

Antipasti di pesce, fritture, salumi

Servizio
In calici per vini bianchi giovani, a 12°C